Marcia della Luce

La Marcia Corta

Half Marathon Arenzano

Giro delle Mura di Loano

TDS Enter Now

Genova Running

mercoledì 28 dicembre 2011

Corsa a piedi nudi sulla neve - comunicato stampa

tratto da 

Diamo volentieri spazio per pubblicizzare questo evento che va ben al di là della mera prova sportiva in quanto si tratta di una serie di manifestazioni a ricordo della tragica ritirata di Russia durante l'ultimo conflitto mondiale. Ecco il programma completo ed alcune parole di presentazione
La Redazione
===
Venerdì 6 gennaio 2012
3° CORSA A PIEDI NUDI SULLA NEVE DI CIRCA 1.5 KM - Rifugio Prato Cipolla - S. Stefano d’Aveto (GE)
ORE 10.00 : Ritrovo e preparazione - Rifugio Prato Cipolla mt. 1600 raggiungibile in seggiovia o a piedi da S. Stefano d’Aveto (GE) località La Rocca mt. 1255
ORE 11.00 : Partenza corsa - Rifugio Prato Cipolla
ORE 12.15 : Pranzo e premiazione al Rifugio Prato Cipolla
NEL POMERIGGIO a S. Stefano d’Aveto presso il Bocciodromo:
ORE 16.00 : Conferenza "LA GUERRA IN RUSSIA" a cura di Michele Calandri, Direttore dell’Istituto della
ORE 17.00 : Spettacolo Teatrale inedito"PER LA NEVE" a cura della Compagnia Teatrale "Gli Erranti"
ORE 18.00 : Buffet di chiusura manifestazione offerto dagli Alpini
Resistenza della Provincia di Cuneo (www.istitutoresistenzacuneo.it)
===
Ricordiamo Nikolajewka nel 70° dall'inizio della ritirata dalla Campagna di Russia 
Un'iniziativa che intende tener viva la memoria:"3° Trofeo del Coraggio 100 mila Emozioni di ghiaccio. Dalla Ritirata dalla Campagna di Russia all'avanzata nella vita".
Un percorso che prende spunto dalla tragica ritirata di Russia   per attraversarci il corpo, correndo sulla neve ghiacciata e vivendo 'un respiro' di quello che possono aver vissuto i nostri soldati tra gelo, marce, morte, combattimenti,   per più di 20 giorni dall'inizio della ritirata dalla Campagna di Russia.
Una corsa che cerca di unire l'evento sportivo, la corsa, con un fatto storico, il ricordo, la memoria, unito a quello culturale, il cercare di capire le ragioni che hanno portato alla guerra e che portano ancora oggi a tante guerre e violenze. I partecipanti avranno quindi l'opportunità di poter aderire sia all'evento sportivo della corsa, che a momenti di riflessione e condivisione della esperienza nel pomeriggio.
Sarà presente un cartellone bianco con la scritta SPONSOR: ogni persona potrà aggiungere una parola che starà ad indicare le parole dette, scritte o non dette e non scritte dai tanti alpini che non hanno lasciato traccia scritta, ma sono stati presenti nella steppa. E' richiesto ad ogni partecipante di portare un indumento ( pantaloni, maglia, cappotto, asciugamano, ecc) che   verrà lasciato sul percorso, prima della corsa, per simboleggiare l'aiuto che tante persone russe hanno dato ai nostri soldati durante la ritirata. La richiesta è anche di scrivere la motivazione che spinge a questa esperienza; ogni motivazione sarà importante e significativa e servirà nel corso dell'esperienza. Il ritrovo è previsto in una baita in legno che simboleggia la casa russa (isba) dove i soldati italiani trovarono conforto per qualche ora durante le notti nella ritirata di Russia del gennaio 1943.

Iscrizioni e informazioni:

Nessun commento:

Posta un commento