TDS Enter Now

Giro dell'Acquedotto

Biscione di Corsa

Campionati Italiani Corsa su Starda

Chiavari Half Marathon

Genova Running

martedì 19 febbraio 2019

Scalata di Scarpino - locandina


Giro dell'Acquedotto - locandina


Cross di Caniparola - comunicato e classifica


CROSS DI CANIPAROLA
Oltre 500 i partecipanti, domenica 17 febbraio, al Cross di Caniparola (Massa), valido come campionato regionale individuale, seconda prova societaria assoluta  e giovanile (decisiva per il titolo di team) e prova unica per la categoria esordienti. I dieci chilometri promesse e seniores uomini hanno visto il successo di Carlo Pogliani (Cambiaso Risso) davanti a Samuele Angelini (Arcobaleno) e a Luca Olivero (Foce Sanremo). Fra gli juniores si è imposto lo junior spezzino Paolo Bonazzi, mentre fra gli allievi, alla terza vittoria dell’anno in un cross, ha vinto il promettente Andrea Azzarini (Trionfo Ligure). Ottimo secondo Marco Tognon (Due Perle). Primo posto della Trionfo Ligure nella combinata maschile. In campo femminile Iris Baretto (Trionfo Ligure) ha colto il primo posto nei sei chilometri seniores/promesse precedendo la cussina Laura Papagna e Alice Franceschini (Atletica Spezia). Fra le juniores dominio dell’azzurrina Ludovica Cavalli (Trionfo Ligure). Fra le allieve primo posto di una crossista di livello nazionale come Aurora Bado (Arcobaleno, società che ha vinto la combinata femminile).Le prove di cross corto hanno visto primeggiare Riccardo Alvano (Avis Castelnuovo Garfagnana) e Miriam Bazzicalupo (Foce Sanremo).RISULTATI- Categorie maschili- Esordienti (1 km): 1° Trincheri (Run Riviera Run); 2° Pellegrini (Atletica Spezia); 3° Tarducci (Città di Genova). Società: 1° Atletica Spezia. Ragazzi: 1° Santelia (Trionfo Ligure); 2° Bruno (Trionfo Ligure); 3° Megiovanni (Maurina Imperia). Società: 1° Don Bosco. Cadetti (3 km): 1° Angelini (Varazze); 2° Bambi (Don Bosco); 3° Zampiga (Città di Genova). Società: 1° Città di Genova. Allievi (4 km): 1° Azzarini (Trionfo Ligure) 13’16”; 2° Tognon (Due Perle) 13’19”; 3° Vaccari (Don Bosco) 13’27”. Società: 1° Trionfo Ligure. Juniores (6 km): 1° Bonazzi (Atletica Spezia) 20’40”; 2° Saqat (Arcobaleno) 20’52”; 3° Benaddi (Arcobaleno) 21’04”. Società: 1° Arcobaleno. Cross corto (3 km): 1° Alvano (Castelnuovo Garfagnana) 9’56”. Promesse/Seniores: 1° Pogliani (Cambiaso Risso) ; 2° Angelini (Arcobaleno) ; 3° Olivero (Foce) . Società: 1° Cambiaso Risso. Combinata uomini: 1° Trionfo Ligure. Categorie femminili- Esordienti (1 km): 1° Giacosa (Atletica Cairo); 2° Guarisco (Run Riviera Run); 3° Malgrati (Gillardo). Società: 1° Cus Genova. Ragazze (1,5 km): 1° Irbetti (Atletica Spezia); 2° Perasso (Cus Genova); 3° Zucchino (Atletica Cairo). Società: 1° Cus Genova. Cadette (2 km): 1° Sarti (Atletica Spezia) 6’28”; 2° Simoncelli (Atletica Spezia) 6’35”; 3° Ierardi (Città di Genova) 6’36”. Società: 1° Atletica Spezia. Allieve (4 km): 1° Bado (Arcobaleno) 15’10”; 2° Stranieri (Trionfo Ligure) 16’36”; 3° Carissimo (Trionfo Ligure) 16’50”. Società: 1° Arcobaleno. Juniores (4 km): 1° Cavalli (Trionfo Ligure) 13’55”; 2° Domenichini (Atletica Spezia) 16’13”; 3° D’Alfonso (Atletica Spezia) 18’27”. Società: 1° Atletica Spezia. Cross Corto (3 km: 1° Bazzicalupo (Foce Sanremo) 10’48”. Promesse/Seniores (6 km): 1° Baretto (Trionfo Ligure) 23’29”; 2° Papagna (Cus) 23’46”; 3° Franceschini (Atletica Spezia) 24’03”. Società: 1° Atletica Spezia. Combinata donne: 1° Arcobaleno Savona.
Danilo Mazzone- Addetto Stampa Fidal Liguria

Cronoscalinata Bergeggi - Annullata

A seguito dei danni della mareggiata di ottobre, la cronoscalinata programmata per il 24 febbraio è, purtroppo, annullata.
La proloco di Bergeggi e le persone coinvolte nell'organizzazione stanno mettendo tutto il loro impegno nel ripristino del litorale e delle strutture danneggiate o distrutte e non possono far fronte anche a questo impegno.
L'organizzazione da appuntamento a tutti al 2020.

Marcia dei 5 Campanili - comunicato


41°a Marcia dei 5 Campanili - Zoagli GE 12 maggio 2019 ore 10.00 da Piazza XXVII Dicembre (centro cittadino). Parcheggio si. Gratuito ed a Pagamento.
Costo Intero 10 €, Pagamento anticipato € 8,00. Juniores € 7,00, Gruppi (almeno 10 persone) € 7,00
Telefono:+39 0185 2505224
Percorso: Misto, 3km su asfalto e circa 9km su sentieri sterrati. Tracciato ad Anello che parte da Piazza XXVII Dicembre (Parrocchia di San Martino), tocca la Chiesa di San Pietro, quella di Semorile, quella di Sant'Ambrogio ed in ultima la Chiesetta del XI Sec. della piccola frazione di San Pantaleo. Il tempo più basso registrato è stato quello di circa 55min ma la media è di circa 1.30h per chi corre e di circa 3h e 30min per chi cammina.

lunedì 18 febbraio 2019

Three for Team - classifica

del 17 Febbraio 2019
ad Arenzano (Ge) di 21 km / 1100mt D+

4^ Three for Team - classifica inviata da Elvio Pedemonte

Foto di Cosso & Pesce

lunedì 11 febbraio 2019

Cross del Laghetto - classifica

del 10 Febbraio 2019
a Castellazzo Bormida (Al) di 10 km

14° Cross del Laghetto - classifica di D. Pedrini

Valmaremola Trail - classifica

del 10 Febbraio 2019
a Tovo di San Giacomo (Sv) di 27 km e 15 km


7^ Valmaremola Trail di 27 km - classifica

7^ Valmaremola Trail di 15 km  - classifica

Camminata del Roccolo - classifica

del 10 Febbraio 2019
ad Arenzano (Ge) di 10 km

27^ Camminata del Roccolo - classifica

Camminata del Roccolo - Foto di Gina Mita


Camminata del Roccolo - Foto di Maria Cosso & Gilberto Pesce


Corsa in Giallo - Urban Trail per Creuze - classifica

del 10 Febbraio 2019
a Pieve Ligure (Ge) di 11 km

3^ Corsa in Giallo - Urban Trail per Creuze - classifica

lunedì 4 febbraio 2019

Maratonina delle Due Perle - Foto di Cristina Verardo e Riccardo Prometti



Portofino Run - Foto di Anna Maria Cosso & Tiziano Pesce


Manirafasha e Straneo vincono la 14^ Mezza Maratona delle Due Perle - classifica e comunicato


14^ Mezza Maratona delle Due Perle - classifica in formato PDf fonte Tds

Domenica 3 febbraio oltre 600 sono stati i partenti, a Santa Margherita Ligure (Genova), in occasione della 14° Mezza Maratona internazionale delle due perle, che ha avuto il grande significato di rinascita sportiva dopo la catastrofe ecologica (mareggiata) del 29 ottobre 2018. Un nuovo percorso (giro di lancio verso il centro cittadino e andirivieni verso la magnifica Abbazia della Cervara) ha visto fin dall’inizio la fuga del ruandese (residente in Toscana) Primien Manirafasha sul piede di 20 orari. Solo il keniano Denis Kiyaka ha cercato di seguirne l’andatura, tallonato a circa 100 m da Ahmed Nasef. Poi, nell’ordine, Corrado Pronzati, Gebrehanna Savio, Mohamed Rity  e tutti i migliori liguri. Un pò più staccati due “miti” come il campione mondiale 1995 Martin Fiz e l’ultramaratoneta Giorgio Calcaterra. Tra le donne subito in testa la primatista azzurra di maratona Valeria Straneo. Manirafasha man mano ha incrementato il vantaggio, fino a vincere in assoluta solitudine in 1h04’32”. Ahmed Nasef, che ha recuperato molto nel finale, ha conquistato il secondo posto in 1h07’06” davanti a un esausto Kiyaka, 1h07’16”. Primi liguri al traguardo rispettivamente Gebrehanna Savio (Cambiaso Risso, quarto in 1h10’21”) e Corrado Pronzati (Team 42.195, quinto in 1h10’45”). Fra le donne vittoria senza discussioni per Valeria Straneo (Laguna Running) in 1h18’02” davanti a Margherita Cibei (Atletica Alta Toscana, 1h21’45”) e a Silva Dondero (Maratoneti Genovesi), 1h26’15”. Di rilievo le prestazioni di Fiz, primo della categoria M55 in 1h16’01”, e di Giorgio Calcaterra, 11° in 1h17’44”. Uomini: 1° Manirafasha (Ruanda) 1h04’32”; 2° Nasef (Atletica Desio) 1h07’06”; 3° Kiyaka (Kenya) 1h07’16”; 4° Savio (Cambiaso Risso) 1h10’21”; 5° Pronzati (Team 42195) 1h10’45”; 6° EL Jaoui (Delta Spedizioni) 1h15’18”; 7° Denegri (Novese) 1h15’21”; 8° Imberciadori (Frecce Zena) 1h15’37”; 9° Fiz (Spagna) 1h16’01”; 10° Cangiano (Albenga Runners) 1h17’05”; 11° Calcaterra (Calcaterra Sport) 1h17’44”. Donne: 1° Straneo (Laguna Running )1h18’02”; 2° Cibei (Atletica Alta Toscana ) 1h21’44”; 3° Dondero (Maratoneti Genovesi) 1h26’14”; 4° Meneghetti (Albenga Runners) 1h26’47”; 5° Pilla (Atletica San Marco) 1h28’30”.

Danilo Mazzone- Addetto Stampa

domenica 3 febbraio 2019

Mezza Maratona Internazionale delle Due Perle - classifica

del 3 Febbraio 2019
a Santa Margherita Ligure (Ge) di 21,097 km

14^ Mezza Maratona Internazionale delle Due Perle - classifica on line

Portofino Run - comunicato finale


Nonostante la pioggia a battente oltre 200 concorrenti hanno dato vita sabato 2 febbraio alla 10 kilometri Portofino Run, che ha visto finali di gara appassionanti sia in campo maschile che femminile. Tra gli uomini è andato subito in testa l’azzurro Eyob Faniel, seguito a breve distanza da Stefano Guidotti Icardi del CUS Torino. I due si sono presentati appaiati fino all’ultimo metro e solo negli ultimi metri Faniel ha prevalso in 32’19”  contro 32’20” del cussino torinese Terzo staccato di un po' il sorprendente Valerio Ottoboni della Novese. In campo femminile grande battaglia, e non  è la prima volta, Miriam Bazzicalupo della Foce Sanremo e Iris Baretto della Trionfo Ligure. Vinceva la prima di un solo secondo. Terza la lombarda Monica Cibin. Le classifiche complete su TDS.
Uomini: 1. Faniel (Fiamme oro) 32’19”; 2.  Guidotti Icardi (CUS Torino) 32’20”; 3. Ottoboni (Novese); 4. Tornielli (Podistica Peralto); 5. Repetto (Delta Spedizioni).
Donne. 1. Bazzicalupo (Foce Sanremo) 38’11”; 2. Baretto (Trionfo Ligure); 3. Cibin (Atletica Ticino); 4. Hero (Atletica Arcobaleno); 5. Arpe (Atletica Entella).

Danilo Mazzone (Addetto stampa)

Portofino Run - classifica in formato Pdf

del 2 Febbraio 2019
a Santa Margherita Ligure (Sv) di 10 km

7^ Portofino Run - classifica in formato Pdf

Foto di Rosa Maria Cosso & Pesce

venerdì 1 febbraio 2019

Eyob Faniel al via della Portofino Run - comunicato

Il campione europeo a squadre di maratona 2018 Eyob Faniel sarà al via, sabato 2 febbraio, della dieci chilometri Portofino Run a Santa Margherita Ligure, tradizionale anticipo  pomeridiano della Due Perle. L’anno scorso  Eyob vinse la Due Perle con 1h05’18” dopo avere respinto gli attacchi del ruandese Primien Manirafasha. Quest’anno l’atleta delle Fiamme Oro allenato da Ruggero Pertile, guardacaso plurivincitore  della gara nel Tigullio, ha optato per la competizione più corta. Faniel è uno dei nomi nuovi della maratona italiana. Di origini eritree (è nato all’Asmara nel 1992) si è trasferito da piccolo in Veneto, dove vive tuttora e dove ha acquisito la cittadinanza italiana. Dopo crescita sapiente, è riuscito, nel 2017, a vincere la Maratona di Venezia con 2h12’17”. Sulla stessa distanza è stato quinto agli Europei di Berlino 2018. Vanta anche un record personale di 1h02’37” sui 21,096 chilometri. Da notare anche l’argento in mezza maratona agli ultimi Giochi del Mediterraneo di Tarragona.L’azzurro è in grado di correre a un ritmo molto forte sui dieci chilometri previsti: sarà interessante il duello a distanza con lo spagnolo Martin Fiz, che , qualche settimana fa, ha stabilito la migliore prestazione mondiale M55 sui 10 km con un eccezionale tempo di 31’36”.

 

Danilo Mazzone- Addetto Stampa

 

Valeria Straneo alle Mezza delle Due Perle - comunicato

Valeria, fortissimamente Valeria. Valeria Straneo, nome mito della maratona azzurra, sarà al via della Mezza Maratona delle due perle domenica 3 febbraio. L’alessandrina, classe 1976, farà nel Tigullio la seconda uscita significativa dell’anno su strada: “Correrò la Corrida di San Geminiano a Modena giovedì 31 gennaio- dice-  poi arriverò a Santa Margherita. Sarà un ottimo test”. L’eterna ragazza piemontese nel corso degli anni ha raggiunto apici come il secondo posto agli Europei di Zurigo 2014 nella maratona (oro a squadre), e il record italiano di 2h23’44” a Rotterdam nel 2012. Fantastico anche l’argento ai Mondiali di Mosca in maratona nel 2013.Nello stesso anno si impose a Santa margherita Ligure con 1h11’20”, tuttora primato della manifestazione: “E’ sempre un piacere correre in riva al mare, su un percorso bello, in un clima diverso dalle nebbie e dal gelo della Pianura Padana. Ho saputo dei cambiamenti in seguito alla mareggiata di qualche mese fa: per me sarà un test significativo in vista della stagione 2019. Qualche anno fa diversi problemi fisici mi hanno condizionato e limitato. Però nel novembre scorso ho corso la maratona a Valencia in 2h30’00” e questo mi ha confortato”. Recentemente la runner piemontese è passata sotto la guida di un altro nome mitico come il campione olimpico di maratona 2004 Stefano Baldini. Ci sono tutte le premesse, quindi, perché Valeria domenica 3 febbraio conquisti tutti con il suo entusiasmo travolgente. E vincente.
 
Danilo Mazzone- Addetto Stampa

I Top Runners della 14^ Maratonina delle Due Perle - comunicato

Si definisce la composizione dei top runner che prenderanno parte, domenica 3 febbraio, alla 14° Mezza Maratona Internazionale delle due perle di Santa margherita Ligure (Ge); al via Ahmed Nasef , nato in Marocco e adesso cittadino italiano, nel 2016 tricolore di maratona, runner che anima il calendario di tante competizioni in Italia e che vanta 1h03’07” sulla distanza, oltre che 2h10’59” in  maratona. Cercheranno di contrastarne il passo il ruandese Primien Manirafasha , secondo a Santa Margherita l’anno scorso , capace di aggiudicarsi molte classiche on the road in questa prima parte di stagione, e il keniano Denis Kiyaka, molto forte nelle corse in montagna. Poi, ecco tre campioni mondiali come gli spagnoli Martin Fiz e Abel Antòn e Giorgio Calcaterra, tre volte iridato di cento chilometri. In particolare Martin Fiz potrebbe migliorare la migliore prestazione mondiale M55 di mezza maratona (1h09’17”).gareggiano anche i migliori dello scenario regionale come Corrado Pronzati, Mohamed Rity, Gebrehanna Savio e Diego Picollo.In campo femminile al via Silva Dondero.

 

Danilo Mazzone- Addetto Stampa

Giorgio Calcaterra e Vincenzo tarascio alla Mezza delle Due Perle - comunicato


Due personaggi storici dell’ultramaratona italiana (e non solo) saranno al via, domenica 3 febbraio, della 14° Mezza Maratona internazionale delle due perle di Santa Margherita Ligure: Giorgio Calcaterra e Vincenzo Tarascio. Calcaterra, classe 1972, romano, è stato per tre volte campione mondiale della Cento Chilometri su strada. Prima di passare alle “Ultra” , “Big George”, come è amichevolmente chiamato, è riuscito a correre la Maratona in 2h13’15” nel 2000: non solo, nello stesso anno ha stabilito il record mondiale per numero di maratone corse sotto le 2h20’00”. Sono state sedici. Per tale motivo, la prestigiosa rivista americana “Runner’s World” gli ha tributato un premio speciale. Conquista i titoli mondiali di 100 km su strada nel 2008, 2011 e 2012. Il tassista romano è stato capace di vincere per dodici edizioni consecutive la Cento Chilometri Firenze-Faenza , conosciuta anche come “Il Passatore”. Il record personale su una Cento Chilometri è di 6h23’21”. Vincenzo Tarascio, classe 1959, tesserato da quest’anno per l’Atletica Due Perle, è un vero pioniere delle distanze più lunghe e particolari. Incredibili le sue esperienze: è stato capace di correre la maratona in pista (2h53’15”), la 24 ore (228, 214 chilometri), e la 48 ore( 339, 995 km). Incredibile quest’ultima gara, portata a termine nell’impianto al coperto di Brno (Repubblica Ceca) nel 2003. Azzurro di specialità, si è letteralmente superato nella Sei giorni su strada corsa a Erkarth (Germania) nel 2004. Percorse 702,223 chilometri. Due persone vere, oltre che due atleti dalla resistenza sovrumana. Sono stati capaci di portare a termine fatiche di Sisifo senza mai esaltarsi, con umiltà e anche il sorriso sulle labbra. Hanno recepito, quest’anno, il messaggio di solidarietà  della mezza maratona, che vuole risalire sportivamente dal danno ambientale dello scorso 29 ottobre.
di Danilo Mazzone